Prove diagnostiche dei cuoi, la Stazione Sperimentale Pelli in campo

Seminario per gli studenti napoletani alla mostra “Questa non è una sòla”

Alla mostra didattica sulla contraffazione “Questa non è una sòla”, promossa dall’associazione Museo del Vero e del Falso presso il Palazzo della Borsa di Napoli, sono iniziati i seminari della Stazione Sperimentale per l’Industria delle pelli e delle materie concianti. Il primo incontro, “Attività dimostrative su prove diagnostiche dei cuoi”, è stato curato da Maria Scotti e Roberta Aveta. Presenti alcuni studenti degli istituti scolastici Attilio Romanò e Leonardo da Vinci di Napoli, oltre a una rappresentanza del corso di laurea in “Design of the built environment” della facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli, ai quali sono stati mostrati esempi di utilizzo di strumenti diagnostici per il monitoraggio delle prestazioni del materiale e per la verifica delle caratteristiche di autenticità del cuoio. Ha partecipato all’incontro anche Claudia Florio, referente per il Politecnico del Cuoio della Stazione Sperimentale Pelli.

“Abbiamo ritenuto di voler partecipare in maniera attiva alla promozione di questo evento, mettendo in calendario numerose iniziative di divulgazione scientifica sul cuoio rivolte alle scuole, alle università e alle imprese”, ha affermato Edoardo Imperiale, direttore della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti. “Il nostro intento è quello di favorire una panoramica sul materiale, sul contesto produttivo, sulle criticità ad esso connesse e sulle relative strategie di risoluzione e minimizzazione”.

Il prossimo seminario è in programma il 14 dicembre alle ore 12.

aveta_seminario-ssip-del-5-dicembre-2017

scotti_seminario-ssip-del-5-dicembre2017

Scarica Comunicato stampa SSIP del 5 dicembre 2017

Visualizza Video presentazione SSIP

Lascia una risposta