La Biblioteca della SSIP entra a far parte del “Servizio Bibliotecario Nazionale”

La biblioteca si è sempre dimostrata l’habitat naturale per la nascita e lo sviluppo di idee volte a generare valore collettivo, ed è questo il posto in cui possiamo accendere curiosità e creatività, che stimolano la voglia di accrescere competenze e sviluppare utilità sociale.

 
 

Allora pensate a quando la biblioteca della Stazione Sperimentale nacque con l’emanazione della legge sul “Riordino dell’istruzione industriale”, Regio Decreto n. 302 del 3 ottobre 1909 e il Decreto Legge n. 896 del 10 maggio 1917, con lo scopo di offrire testi e materiale di studio necessari alla formazione e alla ricerca nel campo della Chimica e della Tecnologia conciaria.

Per questo motivo, l’abilitazione in SBN siglata oggi, si può definire un grande traguardo. Da circa un secolo i numerosi testi scientifici presenti nel catalogo della SSIP aspettano di essere consultati da un pubblico più vasto, così da permettere alla biblioteca di vivere in maniera integrata in tutte le sue funzioni e attività, a partire dalla sostenibilità sociale, economica, ambientale, e la creazione di valore a vantaggio del territorio e della comunità di riferimento.

 
 

Il Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) è la rete delle biblioteche italiane promossa dalle Regioni, dalle Università e dal MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), e coordinata dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche e per le informazioni bibliografiche.

In questo modo, la ricchezza documentale della Stazione Sperimentale sarà ulteriormente valorizzata, permettendo l’accesso ad informazioni sullo sviluppo dei processi di lavorazione del cuoio, arte e tradizione conciaria fino ad oggi.

Consulta la Biblioteca

 
 

Minimum 4 characters