Politecnico del cuoio

La Stazione Sperimentale ha tra propri indirizzi istituzionali il compito di promuovere la formazione e lo sviluppo della professionalità dei lavoratori afferenti alla filiera del cuoio. Allo scopo di attuare al meglio i suoi compiti istituzionali, la SSIP ha attivato un progetto, denominato “Politecnico del Cuoio”, finalizzato ad offrire una proposta formativa orientata ad un alto grado di specializzazione e che sia nel contempo coordinata e strutturata a livello nazionale/inter-distrettuale, in grado di competere con altre realtà del panorama internazionale.

Il suddetto Politecnico del Cuoio ha, nello specifico, la finalità di assistere tutte le tipologie di professionisti,  attraverso un’adeguata pianificazione di attività formative, con particolare riferimento alla formazione terziaria non accademica, aiutandoli ad orientarsi nel variegato panorama delle specializzazioni che offre il settore e favorendo l’acquisizione di competenze utili per fronteggiare le sfide attuali e le future criticità che interessano l’industria conciaria e la filiera pelle più in generale. Per rendere realizzabili tali obiettivi, la SSIP si è premurata di raccogliere le esigenze locali, e di proporre, in maniera mirata e concertata tra i distretti, nuove figure professionali, laddove assenti, con particolare riguardo a quelle afferenti agli ITS (Istituti Tecnici Superiori). La tipologia di percorsi di formazione proposti, nelle fasi di pianificazione, gestione ed erogazione dei servizi, prevede il coinvolgimento di scuole, enti di formazione, imprese, università ed enti locali. In ambito conciario, si intende sviluppare i percorsi di formazione terziaria, partendo, in particolare, dagli istituti scolastici ad indirizzo conciario, presenti nei tre principali distretti, ovvero, l’ITI Galilei di Arzignano, l’ISISS Ronca di Solfora e l’IT Cattaneo di San Miniato, che costituirebbero i “nuclei operativi” da cui andrebbero a delinearsi i successivi percorsi di specializzazione dei professionisti di settore.

La SSIP intende, inoltre, promuovere iniziative volte a trasformare i contesti in cui verranno svolte le attività di formazione in luoghi in cui potrà essere divulgata in maniera estesa la cultura del cuoio e dei nuovi materiali; verrà in particolare promossa la cultura di materiali che, da un lato soddisfino le specifiche esigenze dettate dalla moda, e che dall’altro rispondano ad elevati standard qualitativi, e prevedano l’utilizzo processi produttivi e tecnologie in linea con la crescente tensione dei produttori verso l’esplorazione delle nuove frontiere dell’economia e della sostenibilità. In tale ambito, verranno incoraggiate specifiche attività di studio, ricerca, progettazione e gestione di incubatori, acceleratori, fab lab, coworking, animazione culturale ed assistenza tecnica, favorendo il costituirsi di una vera e propria rete nazionale di centri di cultura tecnica del cuoio e dei nuovi materiali.

Nell’ambito delle suddette iniziative di affiancamento al Politecnico del Cuoio, la SSIP intende avviare, a breve termine, un progetto finalizzato alla realizzazione di BioFabLab del Cuoio, da istituirsi, nei diversi distretti, allo scopo di sviluppare, in maniera diversificata, le nuove tecnologie di utilizzo del cuoio come materiale di supporto e da costruzione per stampa 3D, conciliando esigenze derivanti dalla crescente domanda di ricerca, innovazione e sostenibilità del settore. Le attività di formazione ed animazione dei distretti promosse dalla SSIP, unitamente alle attività di ricerca interna che l’istituto porterà avanti, avranno in definitiva lo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione della cultura tecnica del cuoio, in merito agli aspetti della qualità, dell’innovazione e della sostenibilità della produzione.

Il tradizionale impegno della SSIP nella promozione di attività di supporto alla filiera del cuoio, pertanto, potrà nei prossimi anni consolidarsi e strutturarsi nel dar vita al suddetto progetto, che intenderà privilegiare i meccanismi che consentano alle imprese locali di contribuire in maniera diretta alla definizione delle esigenze formative del territorio, nonché alla progettazione dei relativi percorsi professionalizzanti, caratterizzati da un alto grado di specializzazione.

Allo scopo di raccogliere le adesioni alla partecipazione al Progetto, da parte di tutti i soggetti di interesse per l’iniziativa, afferenti al mondo dell’istruzione, della formazione accademica, della ricerca, delle imprese e delle istituzioni, la SSIP ha pubblicato un apposito Avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse, consultabile al seguente link:

Avviso Manifestazione di Interesse – Politecnico del Cuoio

Responsabile SSIP del Progetto – Dott.ssa Claudia Florio: e-mail c.florio@ssip.it

Nota del 22 settembre 2017: Si segnala l’opportunità di candidarsi come “formatori”, nell’ambito del Percorso ITS “TECNICO SUPERIORE PER LA PROGETTAZIONE, TRASFORMAZIONE E INNOVAZIONE DEL CUOIO”, Arzignano (VI):

https://www.itscosmo.it/bando-formatori-2017/


Compila il Questionario Fabbisogni Formativi – Corso Campania

News Politecnico:

Cerimonia di inaugurazione del nuovo corso I.T.S. – Green Leather MANAGER

Corso post-diploma – Manager dei processi produttivi conciari

Politecnico del Cuoio, cercansi specialisti per le attività formative: online l’avviso pubblico della Stazione Sperimentale

Il politecnico del cuoio è realtà: parte a settembre il corso di specializzazione post diploma

La Sperimentale vara il fab-lab per l’industria delle pelli: progetti digitali, stampa 3D e tagli laser

Conceria 4.0: la Sperimentale scende in campo. Oggi a Napoli (Innovation Village) si parla di prospettive e FabLab

Formazione: si sblocca il Politecnico del Cuoio (che parte in autunno), quello Calzaturiero perde la Regione Veneto

Archivio Politecnico:

Al via la fase di attivazione operativa del “Politecnico del Cuoio

Al via il “Politecnico” della concia

Avvio del Progetto “Politecnico del Cuoio”

Ultimo aggiornamento 4 maggio 2017


Foto ITI Galilei di Arzignano (VI)

galilei

galilei 1

Foto ISISS Ronca di Solofra (AV)

solofra 1

solofra

Foto Po.Te.Co a Santa Croce sull’Arno (PI)

poteco 1

poteco