Tag: stazione sperimentale pelli

On line il nuovo numero di CPMC – Cuoio, Pelli e Materie Concianti
On line il nuovo numero di CPMC – Cuoio, Pelli e Materie Concianti

E’ disponibile on line il Numero 1 – 2019 di CPMC – Cuoio, Pelli e Materie Concianti, il magazine ufficiale dal 1923 della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti.

 

Questo numero è incentrato sulla problematica dell’ingiallimento. I cuoi chiari, soggetti al fenomeno, rientrano nella categoria di materiali per il mercato del lusso e della moda di alta gamma. La Stazione Sperimentale ha studiato le numerose cause dei difetti del colore della rifinizione, con particolare riferimento all’ingiallimento della superficie del materiale, nonché le possibili soluzioni tecniche.

 

Il numero si apre con l’Editoriale del Presidente Graziano Balducci, che dopo un Bilancio dell’anno 2018 narra le prospettive per il 2019, poste in essere dalla nuova struttura. Il trasferimento della SSIP – avvenuto in questi giorni – presso un moderno e funzionale immobile, all’interno dell’Area Ricerca Olivetti, consentirà la completa e definitiva implementazione delle misure programmate nel piano di rilancio e sviluppo finalizzato a posizionarsi quale competente Centro di Ricerca Nazionale per l’Innovazione, in grado di erogare servizi e sviluppare progetti orientati allo sviluppo dell’industria conciaria e dei settori utilizzatori di cuoio.

 

Seguono gli editoriali di Fulvia Bacchi, direttore generale dell’Unione Nazionale Industria Conciaria, e di Luigi Nicolais, Consigliere scientifico SSIP.

 

Serena Iossa, Responsabile del Politecnico del Cuoio, illustra il Piano di divulgazione scientifica. Sono state assegnate otto borse di studio e realizzati nove workshop formativi, rivolti alle aziende conciarie e utilizzatrici del cuoio tenuti dal personale tecnico della SSIP. Infine, sono stati affidati alla SSIP dei corsi di formazione specialistica richiesti direttamente dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dall’Università la Sapienza.

 

E ancora, le ultime attività dei Distretti Industriali di Arzignano, Solofra e Santa Croce sull’Arno, le pubblicazioni internazionali della Biblioteca sul tema dell’ingiallimento.

 

La rivista è distribuita e presentata a Lineapelle Milano (20 – 22 Febbraio 2019), nello stand della Stazione.

 

Per consultare e scaricare la rivista, occorre accedere alla sezione “Magazine CPMC” del sito e registrarsi oppure inserire le proprie credenziali.

 

 

Nel Comprensorio Olivetti il nuovo Headquarter della Stazione Sperimentale
Nel Comprensorio Olivetti il nuovo Headquarter della Stazione Sperimentale
Il Direttore Generale della Stazione Sperimentale, Edoardo Imperiale e Federico Donato, Fund Manager presso DeA Capital Real Estate proprietario del Comprensorio Olivetti .

Dal 18 Febbraio è operativa la nuova sede della Stazione Sperimentale Industria Pelli presso un moderno e funzionale immobile, all’interno del Comprensorio Olivetti.

La Stazione Sperimentale sarà presente a Lineapelle Milano.
La Stazione Sperimentale sarà presente a Lineapelle Milano.

Lineapelle, rassegna internazionale del settore conciario, è in programma dal 20 al 22 Febbraio prossimi presso Fieramilano Rho.

La Stazione Pelli sarà presente al Padiglione 09 – stand A07, con il suo team di tecnici e ricercatori, a disposizione di tutti gli operatori per incontri e approfondimenti.

I contaminanti emergenti nel settore conciario
I contaminanti emergenti nel settore conciario

Alchilfenoli etossilati (APEO) e idrocarburi policiclici aromatici (IPA).

Biagio Naviglio, Responsabile Area Ricerca e Sviluppo

Il 1° giugno 2007 è entrato in vigore il Regolamento Europeo 1907/2006/CE per la registrazione, la valutazione e l’autorizzazione delle sostanze chimiche (REACH), che stabilisce una serie di obblighi per i produttori, gli importatori e gli utilizzatori di sostanze chimiche in Europa.

L’Italia verso l’eccellenza nella bioeconomia
L’Italia verso l’eccellenza nella bioeconomia
L’ambizione del Cluster Spring è di fare del Paese un posto dove sia facile investire, fare ricerca e impresa.

 

La costituzione dei Cluster Tecnologici Nazionali (CTN) è stata promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’obiettivo di identificare delle realtà

Workshop SSIP: conclusi gli incontri del 2018 in Toscana
Workshop SSIP: conclusi gli incontri del 2018 in Toscana

Si è concluso il 12 dicembre, con l’ultimo workshop, il Programma di divulgazione scientifica 2018 della SSIP nel Distretto conciario toscano. L’incontro si è tenuto a Santa Croce sull’Arno (Pisa), presso il Poteco.

 

I primi due incontri, rivolti alle imprese del Distretto conciario toscano, si sono tenuti gli scorsi 21 e 22 novembre e sono stati incentrati sul tema della sostenibilità del cuoio.

 

Per la Stazione Pelli è stata l’occasione per presentare agli iscritti il piano di rilancio. “Vogliamo favorire il contatto con gli imprenditori – ha spiegato il Presidente della Stazione Pelli, Graziano Balducci -. Una Stazione più vicina alle necessità delle imprese può dare un contributo prezioso in termini di qualità della produzione e sostenibilità”.

 

All’incontro di apertura sono intervenuti, oltre al presidente Balducci, il direttore generale della Stazione, Edoardo Imperiale; Albino Caporale, direttore Attività Produttive Regione Toscana; Leonardo Volpi, amministratore delegato Poteco; Valter Tamburini, presidente Camera di Commercio di Pisa. Il pomeriggio è proseguito con un workshop scientifico sul tema “Il futuro della pelle italiana: concia metallica o chromium free”, tenuto da Biagio Naviglio, responsabile Area Ricerca e Sviluppo SSIP. Sono stati analizzati gli aspetti tecnici che riguardano le due tipologie di concia, sottolineando che uno dei prossimi progetti di ricerca della SSIP sarà incentrato proprio sulla metodologia LCA per valutare e confrontare gli impatti dei diversi sistemi di concia.

 

Il 22 novembre Tiziana Gambicorti, responsabile Sezione Distretto Industriale Toscana SSIP, ha invece presentato un approfondimento sul tema “La sostenibilità del cuoio, REACh e sicurezza nel processo conciario”, affrontando il concetto generale di sostenibilità e delle sue tre dimensioni: economica, sociale e ambientale. Si è passati poi a valutare come la sostenibilità si declina nell’ambito conciario. La seconda parte dell’approfondimento ha riguardato la sicurezza chimica del prodotto cuoio, facendo una carrellata sulla legislazione vigente in Europa e nel mondo.

 

Infine, il terzo e ultimo appuntamento tenuto il 12 dicembre, è stato dedicato alla problematica dell’ingiallimento: i ricercatori della Stazione hanno fornito agli iscritti cause e possibili soluzioni tecniche legate alla tematica, molto attuale per le imprese di settore. L’intervento tecnico è stato a cura di Roberta Aveta, Tecnico di Laboratorio SSIP per i servizi di diagnostica avanzata per la difettistica dei cuoi.

 

MIA Fondazione ITS: nuova scadenza 21 dicembre
MIA Fondazione ITS: nuova scadenza 21 dicembre

MIA Fondazione ITS comunica che il bando del “Corso Tecnico superiore esperto in scienza e cultura tecnica del cuoio e dei nuovi materiali” è riaperto fino alla data del 21 dicembre 2018 alle ore 12.00 al fine di coprire gli ulteriori posti ancora disponibili.

 

I candidati sono tenuti ad inviare la domanda di partecipazione, corredata di curriculum europeo e di documento di identità, all’indirizzo itsmodacampania@pec.it.

 

Le selezioni si terranno in data 21/12/2018 a partire dalle ore 15.00 presso l’ISISS G. Ronca sito in Via Melito, 8/a, 83029 Solofra AV

 

Bando ITS Moda – Edizione Solofra

 

 

Minimum 4 characters